The text below is selected, press Ctrl+C to copy to your clipboard. (⌘+C on Mac) No line numbers will be copied.
Guest

[PDF ePUB Mobi] La locanda...


By Guest on 8th October 2018 12:37:48 PM | Syntax: TEXT | Views: 1



New paste | Download | Show/Hide line no. | Copy text to clipboard
  1. Scaricare o Leggere Online La locanda degli amori sospesi Libri Gratis (PDF, ePub, MOBI) - Viviana Picchiarelli
  2. La locanda degli amori sospesi sommario : Inaspettato come Perfetti sconosciuti  Romantico come C’è posta per te Un romanzo indimenticabile Benvenuti tra le pagine di un sogno La locanda dei libri è un casale sulle sponde del lago Trasimeno. Negli anni è diventato un punto di riferimento per lettori onnivori e scrittori in cerca di ispirazione. L’atmosfera ricca di charme e dal tocco provenzale, le stanze traboccanti di romanzi lo rendono rifugio ideale per i clienti che cercano conforto nelle pagine e nelle storie altrui. Proprio la locanda, dopo trent’anni, fa da scenario all’incontro tra Matilde, ex psicoterapeuta e ora proprietaria del casale, e Matteo, avvocato di professione e scrittore per passione. Il loro amore, interrottosi bruscamente quando stava per diventare un sentimento assoluto e potente, sarà però costretto a fare i conti con il tempo che è trascorso, con i traguardi che entrambi hanno raggiunto e anche con gli errori commessi. Matteo e Matilde vivranno un confronto fatto di ricordi, dolore e passione. È possibile recuperare le emozioni nate tanti anni fa e che nessuno dei due ha mai dimenticato? E ritrovare quella parte di sé che senza l’altro sembrava perduta? Si può recuperare la parte di noi che abbiamo smarrito? «Un libro delicato e scorrevole. L’autrice riesce a trattare temi difficili con delicatezza, senza far diventare il libro triste e malinconico.» Le tazzine di Yoko È possibile trasformare i rimpianti in felicità? «Consigliato a chi rimpiange la propria parte smarrita e non si sente fuori tempo massimo per recuperarla, a coloro che nutrono un amore sospeso nel tempo della gioventù, ma, soprattutto, a quelli che sentono ancora – come in quella famosa canzone riproposta da Battiato – il fischio lontano del treno perduto.» Mangialibri «Dialoghi brevi e freschi, intreccio semplice ma non scontato, una passione per i libri che sembra l’eco di conversazioni fra amiche “malate di carta scritta”. Una locanda così, l’avrete capito, vorrei...
  3.  



  • Recent Pastes